Whisky Laphroaig 10 Years Old

37,00

Lo Scotch single malt Whisky Laphroaig 10 anni nasce tra le sponde delle Islay. E’ un distillato dal carattere forte ma molto elegante in quanto il suo passaggio da salato ad affumicato è molto repentino ma comunque ben bilanciato dai toni erbacei. Color oro con sfumature verdi, al naso presenta sentori di torba e biscotti secchi che vanno a miscelarsi con gli aromi di spezie fresche e frutta. All’assaggio è corposo e affumicato con una buona sapidità.

Categoria: Tag: , ,

Descrizione

La Distilleria Laphroaig che producr il Whisky Laphroaig

Insolitamente per una distilleria di queste dimensioni Laphroaig ha mantenuto i propri malti da pavimento che rappresentano ancora il 20% del suo fabbisogno. Sono stati mantenuti specificamente perché si ritiene che il forno Laphroaig produca un carattere fenolico più simile al creosoto rispetto al malto che la distilleria riceve dai malti Port Ellen. Certamente, una nota di iodio catramoso è una delle firme dello spirito. Il numero dispari di alambicchi include un alambicco per spirito che è il doppio delle dimensioni dei suoi vicini. Poiché questo produce un carattere diverso, la nuova marca è sempre fusa con quelli dei più piccoli. Avere un taglio più profondo significa che vengono catturati fenolici più pesanti rispetto ad Ardbeg e Lagavulin. La sua distinta nota dolce deriva quindi dal tipo di botte preferito utilizzato: ex botti Bourbon. Questi, dice la distilleria, divennero la norma a Laphroaig dopo il proibizionismo quando Ian Hunter iniziò a viaggiare negli Stati Uniti. L’effetto di questo tipo di rovere è mostrato nella versione Quarter Cask, dove un tino di Laphroaigs più giovane viene finito in piccole botti. Alcune botti di Sherry sono nell’inventario e sono utilizzate principalmente per la maturazione a lungo termine di Whisky Laphroaig.

Storia:

La storia della marca del Whisky Laphroaig è molto lunga. Il motivo per cui così tante distillerie Islay esistenti sono nate prima della data di inizio “ufficiale” del 1824 è dovuto all’influenza del laird di Islay, Walker Frederick Campbell. Islay è stata sgomberata in modo meno brutale rispetto ad altre isole e come padrone di casa “in miglioramento” Campbell desiderava avviare nuove attività sull’isola. Islay aveva già una reputazione per il chiaro di luna, quindi la distillazione legale aveva senso. Il fatto che anche Campbell fosse attivamente coinvolto significava che era più difficile continuare con attività illecite. Così, nel 1815, i fratelli Alexander e Donald Johnston costruirono una distilleria a Laphroaig. Donald, che gestiva la distilleria, morì tragicamente nel 1847 dopo essere caduto in una pentola di birra bollente. Laphroaig rimase tuttavia sotto il controllo di D. Johnston & Co. fino agli anni ’60. La sua ascesa alla fama iniziò all’inizio del 20° secolo con l’arrivo del pronipote di Donald, Ian Hunter. Fu lui che, nel 1908, cambiò agente da Peter Mackie e spinse la costruzione di Malt Mill. Negli anni ’20 Laphroaig veniva venduto come single malt e nel 1924 il numero di alambicchi fu aumentato a quattro. Alla sua morte nel 1954 lasciò la distilleria alla sua segretaria Bessie Williamson, che era stata di fatto manager durante i suoi lunghi viaggi di vendita internazionale. Il distillatore americano Schenley acquistò la distilleria negli anni ’60, acquistandola a titolo definitivo nel 1967. Quando Bessie si ritirò nel 1972, il numero di alambicchi era stato aumentato a sette. Un periodo di passaggio attraverso varie mani e fusioni terminò quando Jim Beam lo acquistò da Allied Distillers nel 2005. Nel periodo intermedio il principe Carlo aveva assegnato al suo single malt preferito il suo Royal Warrant. Nello stesso anno, il 1994, è stata lanciata la Friends of Laphroaig, il primo fenomeno moderno delle “associazioni di membri” – attualmente conta 638.000 membri. In un’operazione di marketing creativa – avviata dal leggendario manager Iain Henderson – gli amici hanno ricevuto un metro quadrato di Islay che hanno affittato alla distilleria in cambio di un “affitto” di un anno di una miniatura di Laphroaig che poteva essere reclamata solo visitando il distilleria. L’acquisizione di Beam da parte di Suntory nel 2014 ha portato il gigante giapponese-americano a possedere ora due delle otto distillerie di Islay.

Informazioni aggiuntive

Capacità (l)

Formato

Bottiglia

Gradazione alcolica (%)

40

Provenienza

Scozia

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Whisky Laphroaig 10 Years Old”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai domande su Whisky Laphroaig 10 Years Old?