Amaro Montenegro

L’amaro Montenegro nasce nel 1885  da Stanislao Cobianchi e la sua piccola azienda di liquori a Bologna, profondo conoscitore delle erbe aromatiche, volle creare un prodotto innovativo e accessibile a tutti. Decise di chiamarlo Montenegro in onore della Principessa di Montenegro, futura Regina d’Italia. Dal colore limpido e dai riflessi ramati, all’olfatto si presenta un profumo di erbe aromatiche dal carattere inconfondibile. Al gusto, la perfetta combinazione di note dolci-amare viene seguita da una lunga scia erbacea e mentolata.

COD: N/A Categoria: Tag: ,

Descrizione

L’Amaro Montenegro è un amaro tradizionale distillato a Bologna, in Italia. È composto da una miscela segreta di 40 botanici, tra cui vaniglia, bucce d’arancia ed eucalipto. L’amaro fu prodotto per la prima volta da Stanislao Cobianchi nel 1885 e originariamente si chiamava Elisivir Lungavita. Nel 1896 fu ribattezzato Amaro Montenegro, in onore della principessa Elena del Montenegro che sposò il principe ereditario Vittorio Emanuele, futuro re Vittorio Emanuele III d’Italia. La sua produzione avviene nello stabilimento di San Lazzaro di Savena (Provincia di Bologna) della Montenegro Srl. Cobianchi viaggiò di continente in continente raccogliendo 40 bucce, legni, semi, rizomi, fiori, frutti, bucce di agrumi, radici, steli e foglie. L’Amaro Montenegro è il risultato di un processo che si tramanda di generazione in generazione, immutato dal 1885. Il Maestro Erboristeria segue l’intero processo produttivo, proprio come faceva un tempo Cobianchi. Il famoso scrittore italiano Gabriele D’Annunzio una volta lo descrisse come il “liquore delle virtù”.

I 40 botanici e color caramello che compongono Amaro Montenegro provengono da quattro continenti. Alcuni di questi profumi provengono dal Mediterraneo, come il coriandolo e l’Artemisia, così come alcune piante aromatiche, origano e maggiorana, con arance amare e dolci, noce moscata, chiodi di garofano e cannella. Una volta giunti al laboratorio dell’erborista, i botanici subiscono tre diverse forme di estrazione: bollitura, macerazione e distillazione. Successivamente, dodici essenze madri vengono prelevate e sintetizzate in sei note di degustazione: amaro ed erbaceo, speziato e floreale, cioccolato e caramello, fresco e balsamico, vaniglia e frutti rossi, caldo e tropicale. A queste sei note si aggiunge un ultimo elemento, chiamato “Premio”; è l’ingrediente finale e fondamentale della ricetta segreta. Questi vengono infine aggiunti ad alcool, acqua e zucchero per lasciare uno spirito aromatizzato all’arancia amara con una vol del 23%. Il Premio è il risultato della microdistillazione di cinque botaniche. Per completare la ricetta basta un litro ogni 15.000. L’Amaro Montenegro può essere bevuto da solo o utilizzato come ingrediente in molti cocktail.

Informazioni aggiuntive

Capacità (l)

,

Formato

Bottiglia

Gradazione alcolica (%)

23

Provenienza

Emilia-Romagna

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Amaro Montenegro”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai domande su Amaro Montenegro?